Servizio Aiuto alla Persona

Cos’è

L’aiuto alla persona è un servizio che nasce per i cittadini che si trovano in situazione di limitazione dell’autonomia personale e che funziona grazie alla partecipazione attiva di cittadini volontari: il Servizio promuove e rende possibile l’incontro tra queste persone allo scopo di offrire nuove opportunità per l’autonomia, l’integrazione sociale, la vita di relazione e i momenti di tempo libero.

A chi interessa

Il SAP è rivolto ai portatori di disabilità di età giovanile e adulta, dai sedici ai cinquantacinque anni.

Cosa serve

  • al SAP si accede su domanda individuale da parte del cittadino disabile o di chi ne fa le veci: la richiesta deve specificare le prestazioni prevalenti per le quali si richiede il servizio.
  • Nome, cognome e indirizzo di residenza del cittadino disabile e di chi ne fa le veci
  • Patologia (dato ipersensibile ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Quanto costa

nessun costo previsto

Casi Particolari

Le richieste dei cittadini devono essere ordinate per priorità in base alla situazione di gravità dell’handicap. Tale situazione viene valutata mettendo in correlazione:
  • la situazione patologica del richiedente
  • la rete dei servizi disponibili sul territorio
  • il contesto familiare e sociale
Il SAP si impegna a dare risposta alle richieste pervenute in maniera proporzionale alle risorse volontarie disponibili.

Modulistica

  • scheda di iscrizione al SAP
  • informativa privacy

A chi rivolgersi

Servizio aiuto alla persona

Responsabile del servizio

Avv. Daniele Rumpianesi Responsabile 1° Settore