S.O.S. Cimice asiatica: Teniamola fuori dalle nostre case

 


La cimice asiatica è un insetto che nel Nord Italia quest’ anno ha già provocato 350 milioni di danni nella coltivazione delle pere, pesche e nettarine, cui la Regione Emilia-Romagna sta combattendo con misure straordinarie.
Ora, con l’ inizio della stagione autunnale, cerca riparo nelle case creando fastidi a causa del cattivo odore che emana, un ferormone di aggregazione che ne richiama altre, arrivando a creare gruppi di 50/100 esemplari. Un disagio non indifferente, anche se, è bene chiarirlo subito, la cimice asiatica non punge e non è pericolosa per l’ uomo e per gli animali di casa.

Ma come si comporta, dove andrà dopo aver trovato rifugio nelle nostre case, e soprattutto cosa occorre fare per liberarsene?

Guarda il VIDEO in cui risponde Massimo Bariselli del Servizio fitosanitario regionale che è stato realizzato appositamente dalla Agenzia informazione e comunicazione della Giunta della Regione Emilia-Romagna.

In allegato l'opuscolo informativo (file adobe pdf, 1001.8 Kb)